SLOW FOOD DAY – la nostra festa in quattro piazze

Abbiamo festeggiato i 25 anni di Slow Food in quattro piazze del nostro comprensorio. Per la prima volta nella sua storia, Slow Food si è cimentato con l’impegno di andare in piazza, in 300 piazze d’Italia, tutti assieme in un giorno solo. Abbiamo dimostrato di essere capaci anche di fare questo, abbiamo fatto la più bella festa di compleanno che Slow Food poteva desiderare.

Abbiamo gioiosamente incontrato centinaia di persone e piccoli produttori durante i quattro incontri programmati. Una iniezione di fiducia e di condivisione, il tutto reso possibile dalla buona volontà dei soci attivi, dalla passione di tutti e dai buoni progetti che abbiamo in corso di attuazione a livello nazionale e locale. Insomma siamo contenti di avere trasmesso a molte persone la mission slow food. Nel dettaglio i nostri incontri:

a Torre di Ruggero (18 mattina): incontro molto positivo, nella sede del Consorzio Nocciola di Calabria, con un pubblico molto interessato, tra cui il Sindaco di Torre di Ruggero, il Sindaco di Centrache, nonché l’On. Pino Nisticò (già Presidente della Regione Calabria e Preside Facoltà di Farmacia Tor Vergata). Sono intervenuti il referente della Comunità del cibo di Terra Madre della Nocciola di Calabria, Piero Martelli, la Consigliera Nazionale Marisa Gigliotti. E’ stato riconosciuto il ruolo importante svolto da Slow Food sia a livello internazionale che nazionale e locale; i nostri interlocutori si sono dimostrati molto interessati ai nostri progetti sul territorio, nasceranno sicuramente buone iniziative e collaborazioni, anche coinvolgendoci nel progetto del distretto rurale dell’Ancinale. In conclusione hanno preso la parola anche piccoli agricoltori e titolari di attività agrituristiche che ci hanno illustrato le loro difficoltà quotidiane e le criticità, in particolare nel dover rispettare tutti i (nuovi) protocolli igienico-sanitari che possono sembrare incompatibili con il rispetto del buono-pulito e giusto, ma in realtà serve stare più vicini ai piccoli produttori per aiutarli in questo percorso.

a Soverato (18 pomeriggio): si è svolta una bella festa con i nostri amici produttori (che solitamente coinvolgiamo anche nei mercatini stagionali di Davoli), nel corso della quale abbiamo proiettato il filmato realizzato per raccontare la nostra esperienza a Terra Madre dell’anno scorso. La giornata è stata memorabile, abbiamo avuto un sacco di nuovi contatti ed incontri con quelle persone che finora ci avevano seguito “dall’esterno”, ci conoscevano e ora, finalmente, si sono iscritte! È stata una grande emozione. Abbiamo accolto i bambini della prima elementare di Santa Caterina che hanno partecipato all’Orto in Condotta, curato dal nostro esperto Franco Santopolo; i bambini hanno realizzato un bellissimo cartellone per rappresentare questa loro esperienza, insieme a loro i genitori e le maestre che li hanno accompagnati in questo percorso. Ci hanno visitato assessori provinciali e comunali, tutti curiosi ed interessati. L’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione, Matacera, ha potuto constatare da vicino i nostri progetti nel campo dell’educazione alimentare ed ambientale, ed insieme porteremo avanti i progetti degli orti scolastici. Inoltre abbiamo tesserato la Presidente della locale Fidapa (Antonia Doronzo), il Presidente di Legambiente di Soverato (Aldo Perrotta), il Presidente del GAL Serre Calabresi (Renato Puntieri) e tante altre persone, giovani e meno giovani. Abbiamo distribuito il materiale informativo di slow food, molto apprezzato da tutti quanti. A conclusione della serata abbiamo anche festeggiato con un grande brindisi di auguri, offrendo agli intervenuti i nostri buoni vini calabresi.

a Serrastretta (19 mattina): riuscitissima anche la manifestazione svolta presso l’Agriturismo “E Turre”, in concomitanza con il primo mercatino della Campagna Amica di Coldiretti. La consigliera nazionale Slow Food Marisa Gigliotti ha illustrato le ragioni di slow food e proposto al neo Sindaco di Serrastretta, Felice Maria Molinaro, la stipula protocollo per candidare Serrastretta come città slow; il Sindaco ha solennemente preso l’impegno aderendo a slow food in occasione del tesseramento speciale anniversario. Inoltre è stato preso impegno solenne per la valorizzazione e la cura dei castagneti della zona, dove da qualche anno opera la comunità del cibo “Castagne e pastille di Serrastretta”, con il suo referente Angelo Aiello. Ha aderito a slow food, tra gli altri, Miranda Aiello (dell’opposizione consiliare di Serrastretta); presente anche Renato Mascaro (ex Sindaco di Serrastretta e ora Presidente della Comunità Montana del Reventino), il quale ha ricordato il suo impegno (assunto in occasione della visita di Carlo Petrini nel giugno dello scorso anno) per la realizzazione di un’area per piantare alberi da frutto del territorio in via di estinzione. Grande soddisfazione da parte di Marco Molinaro, giovane agricoltore titolare dell’agriturismo ospitante e socio slow food che, insieme a Giacomo Gigliotti (altro nostro socio giovane), ha fortemente voluto l’evento. Presente anche l’Associazione Dalidà con il presidente Francesco Fazio, anche lui nostro socio nonché referente per la Coldiretti. I produttori presenti hanno portato una grande varietà di prodotti stagionali dell’area, che va dal livello del mare, passando per la collina, per arrivare in montagna a 1000 mt di quota.

a Santa Caterina dello Jonio (19 pomeriggio): bellissimo pomeriggio trascorso insieme con i bambini dell’Orto Scolastico, insieme agli insegnanti, all’Amministrazione Comunale (presente il sindaco ed alcuni assessori), nonché il nostro esperto agronomo Dr. Franco Santopolo. Nel corso della serata è stato illustrato il progetto dell’Orto Scolastico alle numerose persone intervenute, poi è stato presentato il rituale della preparazione del pane secondo gli antichi procedimenti locali; le donne del posto, insieme alle mamme ed ai bambini/e (in una prospettiva intergenerazionale) hanno preparato numerose portate con prodotti di stagione, un gruppo di giovanissimi del posto ci ha infine allietato con canti tradizionali.

Alcune foto delle nostre feste.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *