Breve resoconto del nostro Congresso di Condotta.

Si è tenuto il 24 gennaio a Davoli M.na il nostro Congresso di Condotta, all’insegna del tema “LE NUOVE STRATEGIE E GLI IMPEGNI PER UNA RETE  SLOW FOOD TRA PRODUTTORI, COPRODUTTORI, SCUOLA E TERRITORIO”;è stata una bella esperienza innovativa (ci siamo cimentati anche con una mostra mercato dei prodotti nella piazza) e costruttiva (abbiamo tracciato le linee strategiche per il prossimo quadriennio).

Rinnovamento e continuita’ sono i due termini che caratterizzano anche il nuovo comitato direttivo. Ne fanno parte come espressione della continuità: Marisa Gigliotti, Antonella de Pace e come espressione del rinnovamento: Lucia Vaccaro, Ernesto Gualtieri  riconfermati dopo la loro prima elezione dello scorso anno, Virginia Aloi, Luigi Tropeano  e Carmelo Cuzzocrea che ritorna nel direttivo dopo la sua esperienza dei primi anni della costituzione della condotta.

Successivamente nella prima riunione di comitato sono state assegnate le cariche di: Fiduciaria a Marisa Gigliotti (riconfermata per continuare i progetti avviati ma sempre pronta ad essere sostituita da un altro socio del comitato appena maturerà una scelta alternativa); Tesoriera: Lucia Vaccaro; Segretario: Carmelo Cuzzocrea. Affiancheranno il direttivo: Maria Laganà per il gruppo di acquisto solidale (GAS) e le referenti per gli orti in condotta: Anna Riccio e Annamaria Papatola. Saranno invitati su programmi i soci esperti docenti dei master ed i rappresentanti delle comunità del cibo.

Al congresso hanno partecipato tanti soci ma anche tanti altri (amministratori del comune di Davoli con il sindaco Cosimo Femia e l’assessore Luciano Alcaro, i dirigenti scolastici dell’IPSSAR e dell’istituto comprensivo di Davoli, Associazione Cuochi, cittadini di Davoli). Per il comune di Soverato ha dato la comunicazione sul progetto Regioni d’Italia l’assessore Antonio Rattà.

Il nostro dossier (già pubblicato su questo sito) si è arricchito di altre proposte. Tra queste le più significative: la proposta di un progetto nuovo per il riutilizzo della lana che parte con un convegno dibattito a Cardinale per maggio-giugno in occasione della festa della tosatura delle pecore; la disponibilità da parte del comune di Davoli di utilizzare la sala e la piazzetta Nicholas Green per la realizzazione  con cadenza mensile (ultima domenica) dell’Incontro con i produttori e i prodotti stagionali della terra. Il coinvolgimento della nostra condotta nei progetti dell’IPSSAR. Lo stimolo per una definizione di itinerari culturali e di valorizzazione dell’identità da proporre alle altre condotte. Lo studio di nuove forme di educazione al gusto, partendo dalle esperienze fatte lo scorso anno. L’invito ad associarsi per progetti ed attività, anziché solo per appartenenza territoriale. L’invito a trovare una denominazione nuova per la condotta che sia espressione del tessuto sociale, dei progetti e del territorio che non può esaurirsi nella sola definizione comunale di Soverato. Il comitato ha avuto il mandato dal Congresso a trovare la denominazione più giusta, ma aspettiamo anche proposte da parte dei soci.

Il congresso si è concluso con l’aperitivo con i prodotti del territorio curato dagli amici di Davoli. Di seguito alcune foto.

Congresso Virginia Aloi al Congresso-

stand prodotti Coldiretti. Giacomo Gigliotti ed i suoi buonissimi salumi!

espositore di Davoli. il nostro mastro cupetaro Bruno Platì 

Azienda Migliarese. Brunella De Pace, vincitrice della lotteria.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *